EMS è l’acronimo di Electro Muscle
Stimulation. Tecnicamente, EMS è un allenamento total body che si
ottiene attraverso l’utilizzo dell’elettrostimolazione. I muscoli
allenati con l’EMS si contraggono a causa di impulsi elettrici che
all’esterno non sono percepibili. Vediamo nel dettaglio come funziona
l’EMS.

Come funziona l’EMS?

We Will Write a Custom Essay Specifically
For You For Only $13.90/page!


order now

Gli impulsi elettrici stimolano
contemporaneamente tutti i muscoli intensificando l’afflusso di
sangue nei tessuti e provocando la distruzione delle cellule adipose.

La cellulite viene eliminata grazie all’effetto profondo
dell’elettrostimolazione, che ha la capacità di migliorare la
coordinazione intra e intercellulare. L’allenamento tramite l’EMS
produce un effetto non solo molto più rapido ma anche diciotto volte
più efficace rispetto all’allenamento tradizionale con manubri e
pesi. Gli impulsi elettrici utilizzati dall’EMS sono a bassa e media
frequenza e si propagano attraverso dieci canali indipendenti che
svolgono la loro funzione esclusivamente sui muscoli.

La stimolazione muscolare elettrica
utilizza un principio naturale per raggiungere gli strati muscolari
più profondi, che normalmente sono difficili da stimolare con un
allenamento tradizionale in palestra. Il soggetto che si sottopone
all’elettrostimolazione per questo indossa una tuta da allenamento
EMS, un biosuit che fornisce dall’esterno uno stimolo aggiuntivo al
muscolo.

Gli impulsi elettrici localizzati,
combinati con l’allenamento continuo, provocano un’alterazione del
metabolismo basale, che ricordiamo essere è il dispendio di energia
di un organismo a riposo. La conseguenza dell’alterazione è
l’aumento della massa muscolare, una rapida perdita di peso, la
tonificazione dei glutei, il rafforzamento dei muscoli addominali e
di conseguenza l’assunzione di una postura corretta. Muscoli tonici
infatti sostengono più efficacemente l’apparato scheletrico.

I vantaggi del sistema EMS

Quali sono i risultati che si possono
raggiungere con EMS? L’allenamento EMS permette di incrementare la
forza muscolare in un tempo piuttosto breve. Il soggetto che si
sottopone all’elettrostimolazione infatti decide l’impostazione dei
valori relativi all’intensità, alla durata e alla frequenza
dell’allenamento, in base alle proprie esigenze. Dunque l’EMS
consente un training personalizzato e misurato sulle potenzialità
individuali. Solo in questo modo è possibile raggiungere degli
obiettivi in modo veloce, razionalizzando al massimo l’allenamento.

Numerosi studi scientifici hanno
analizzato l’EMS stabilendo come tale allenamento sia in grado di
generare risultati soddisfacenti sia per quanto riguarda lo
smaltimento dell’adipe in eccesso sia sotto l’aspetto del benessere
generale dell’organismo. Non dimentichiamo infatti che soffrono di
dolori alla schiena gli individui con una muscolatura poco tonica
incapace di sostenere adeguatamente l’eccessivo peso corporeo senza
curvature innaturali della colonna vertebrale.

Si perde peso con EMS?

Già dopo circa diciotto sedute EMS, la
massa muscolare e il grasso corporeo sottocutaneo si riducono
drasticamente. In particolare, i soggetti sottoposti al training EMS
ottengono una riduzione del 5% delle diverse circonferenze corporee,
mentre la riduzione media dei valori plicometrici, ossia quelli che
misurano l’entità del grasso in eccesso nell’organismo, può
arrivare anche al 50%.

Dunque è provato che l’allenamento ha
come conseguenza una perdita del peso corpore. Ma come avviene nello
specifico? Nella prima fase dell’allenamento l’individuo inizia a
perdere centimetri nelle circonferenze corporee; nella seconda fase
vengono attaccati i depositi di grasso in eccesso. Il soggetto
inizierà a bruciare normalmente più calorie, anche quando non si
sottopone all’allenamento, a causa dell’aumentata attività
muscolare. Infatti il consumo di energia è aumentato. L’efficacia
dell’allenamento si amplifica specialmente se il training EMS viene
abbinato ad una corretta dieta che contribuisca efficacemente alla
perdita di peso e alla riduzione del tessuto adiposo.

Gli effetti di EMS su gambe, pancia e
glutei

Il grasso in eccesso su interno coscia,
pancia e glutei è piuttosto difficile da smaltire, soprattutto dopo
una certa età. L’allenamento EMS sulle parti indicate provoca un
miglioramento dolce e duraturo. I muscoli del tronco e delle gambe
ritrovano la forma, il tessuto connettivo viene rivitalizzato mentre
la cellulite si riduce drasticamente.

Gli effetti di EMS sul benessere
psicofisico

Una muscolatura sana permette di avere
una grande resistenza allo stress e una postura dritta. Tutto ciò è
fondamentale per il benessere psicofisico dell’individuo. Attraverso
l’EMS infatti è possibile migliorare la forza, la resistenza fisica
e l’agilità, grazie ad una corretta percezione del proprio corpo.

Si ottiene l’assunzione di una corretta postura del corpo anche
grazie ad una maggiore resistenza a stress e capacità di carico.

Inoltre in seguito ad un allenamento EMS si riscontrano minori
tensioni muscolari, una diminuzione del peso corporeo in conseguenza
della riduzione della massa grassa. L’organismo trae enormi benefici
in quanto l’elettrostimolazione muscolare è in grado di riattivare
il metabolismo, migliorare la circolazione sanguigna, il tutto con un
effetto positivo sull’umore e la motivazione del soggetto trattato.